“Espandi la felicità coi sorrisi”

28 Giu

Sul treno, Ipod nelle orecchie, modalità "brani casuali". Parte "into my arms" di Nick Cave, incomincio a piangere e non me ne accorgo neanche, mi batte fortissimo il cuore e capisco dove devo scendere, sicuramente non alla mia fermata.
Scendo due fermate prima e, ancora con la stessa canzone di Nick nelle orecchie, mi avvio in quella piazza, non c'ero mai stata prima, è la piazza dove mio padre….. Arrivo, cerco in ogni centimetro della pavimentazione una traccia, un ricordo, uno scritto, ma non trovo niente; mi siedo su un gradino all'ombra, chiudo gli occhi,  e li lascio che la malinconia prenda completamente il sopravvento su di me, piango a singhiozzo per 5 minuti, probabilmente la mia disperazione fa così paura alle persone che nessuno si ferma per chiedermi come sto. Alla fine, sempre ad occhi chiusi, dico "Papà mi manchi così tanto, dimmi che anche per te è lo stesso", riapro gli occhi e mi trovo davanti una scritta sul muro della quale prima non mi ero minimamente accorta: "Espandi la felicità coi sorrisi". Non posso fare altro che sorridere, grazie papà.

Annunci

Una Risposta to ““Espandi la felicità coi sorrisi””

  1. Gwidien giugno 29, 2010 a 1:33 pm #

    … bella storia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il Prof Bicromatico

Pensieri sfusi di una mente confusa

PornoRidicolo di Agata Grop

Il blog di Agata Grop, romanzo di formazione di una principessa sul pisello

I 7 Passi Della Piccola Anima

per la sua felicità

nazzablog

Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

fai cose buone

L'idea della perfezione toglie il piacere della comunicazione

francesco iacovetti blog

VIVIAMO IL MONDO DI SUZIE WONG O SIAMO SCHIAVI DELLA BORSA DI HONG KONG?

LaChimicaDelleLettere

Reazioni a catenella

katniss2016

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

Borntobeanomad

The world is your home.

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Dan Ceres's Words

Musicista. Autore. Scrittore. Fashion Consultant.

CATHERINE RYAN HOWARD

She turns coffee into books so she can afford to buy more coffee. And more books.

the literate lens

photography, writing and the spaces between

Punch Drunk Village

A blog for the rest of us

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: