La piripicchia

17 Gen

Come al solito, come  tutti i miei giorni lavorativi da qualche anno a questa parte,  verso le 15,20 svuoto l’appendiabiti del mio ufficio in due nano secondi buttandomi addosso le cose alla “chi cojo cojo” e mi precipito in stazione.

Oggi, a Milano freddo polare, mi dirigo in ferrovia correndo trascinandomi dietro mille strati di vestiti per stare più calda possibile.

Nel frattempo maledico il mio disordine perchè con quel gelo dimenticarsi la sciarpa e i guanti è letale, meno male che in testa ho il cappello.

Però accidenti mentro corro mi palpeggio cercando di indovinare dove avrei potuto, o dovuto, infilare gli eventuali capi dimenticati.

Nelle tasche della prima giacca no, nelle tasche della seconda giacca neppure, nelle mille zip della borsa neanche, nei pantaloni neanche a parlarne, fino a quando, davanti ad una vetrina davanti alla stazione la mia immagine riflette una specie di omino michelin con un colbacco di circa mezzo metro in altezza in testa, ecco dov’erano finiti sciarpa e guanti.

CHE PIRIPICCHIA!!

Annunci

Una Risposta to “La piripicchia”

  1. all gennaio 18, 2012 a 10:50 am #

    Successo anche a mio figlio… hehehe e dopo mezz’ora che cercavamo i guanti in tutta casa li abbiamo trovati nel cappello che aveva gia’ in testa da allora se mi vuole fare uno scherzo li nasconde li :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il Prof Bicromatico

Pensieri sfusi di una mente confusa

blog porno-ridicolo

Romanzo di formazione di una Principessa sul Pisello

I 7 Passi Della Piccola Anima

per la sua felicità

nazzablog

Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

fai cose buone

L'idea della perfezione toglie il piacere della comunicazione

francesco iacovetti blog

VIVIAMO IL MONDO DI SUZIE WONG O SIAMO SCHIAVI DELLA BORSA DI HONG KONG?

LaChimicaDelleLettere

Reazioni a catenella

katniss2016

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

Borntobeanomad

The world is your home.

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Dan Ceres's Words

Musicista. Autore. Scrittore. Fashion Consultant.

CATHERINE RYAN HOWARD

She turns coffee into books so she can afford to buy more coffee. And more books.

the literate lens

photography, writing and the spaces between

Punch Drunk Village

A blog for the rest of us

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: