Tacco 2.0 ( e qui non si parla di tecnologia ma di cm)

23 Mag

Si si lo so ne avevo già parlato qui qualche mese fa,  ma quando la mia amichetta del cuore Luana ergo “lastaccata.it” ( staccata per eccellenza) mi ha proposto di partecipare  alla sua iniziativa  Staccate versus Taccate mi sono detta “Oibò chi meglio di me, detta la ciabattona, può partecipare a tale meritevole iniziativa?” e allora eccomi:

Gine;
40 anni fra poco, ma non ditelo in giro;
37 di piede a pianta larga per 40 anni di  scarpa da tennis e simili portati con molto disinvoltura, non è mica facile camminare mantenendo la posizione da modella senza inciampare nelle stringhe, no?

Apro la mia scarpiera, dopo un primo momento di mancamento d’aria impugno l’abaco e faccio la conta, per l’estate ho a disposizione 11 paia di scarpe

nove modello ” sono una ciabatta e me ne vanto”

due modello ” siamo due zeppe e vi sputiamo in testa”

Matematicamente si calcola così:

9 ciabatte X 0 cm = 0 cm

2 zeppe x 11 cm = 22 cm

Se la matematica non è un opinione 22 cm : 11 paia di scarpe = 2 cm media casalinga dei tacchi.

Scherzi, e calcoli,  a parte il tacco non fa per me, probabilmente o sicuramente è un problema di abitudine e del sentirsi a proprio agio.

Preferisco la tenuta “antisommossa” insomma quella che non ti fa perdere il tram correndogli dietro, che il tacchetto che “se me scippano” non posso agguantare il malvivente e ricoprirlo di botte, certo potrei correre a piedi nudi coi tacchi in mano, agguantarlo e infilargli nell’orbita oculare la punta del tacco, ma preferisco agguantarlo in due secondi immobilizzarlo e praticargli una bella anestesia piazzandogli in faccia la scarpa appena slacciata.

Non fatemene una colpa, io mi sento  così: petto in fuori, pancia in dentro, glutei a pilates e un bel paio di suole ergonomicamente piatte ai piedi, anvedi che gnocca!

Annunci

5 Risposte to “Tacco 2.0 ( e qui non si parla di tecnologia ma di cm)”

  1. la staccata maggio 23, 2012 a 3:06 pm #

    Gnocchissima, direi! Tu non sei normale, amica mia!!! 😀
    Grazie per il tuo contributo, l’ho appena linkato nel mio blog e condiviso nella paginetta Facebook.
    Occhio, scippatori, che Gine mena di brutto. Staccata oppure no!

  2. Criss maggio 24, 2012 a 7:21 am #

    ..Wow…evvia le mie all con le stelle…i tacchi lasciamolo per le notti folli..e per gli uomini che non hanno cervello…
    Sarai una donna quando si girerenno sentendo il rumore delle tue all..non quello di un tacco vertiginoso:):)…
    Ps:a volte ci si converte:):):)

Trackbacks/Pingbacks

  1. C’ho i piedi a sarsiccia, e allora?? « girati - giugno 5, 2012

    […] Io ti avevo avvisato che non sono un’abituèe della fashion calzatura proprio qui! […]

  2. C’ho piedi a sarsiccia 2, e allora? « girati - giugno 15, 2012

    […] In effetti i piedi a sarsiccia ce li avevo qui, ma diciamo che questa è la seconda parte della storia delle mie uniche scarpe over 0 cm, seconda parte di questa storia qui. […]

  3. Robe da tacchi… « girati - luglio 2, 2012

    […] avere in inventariato solo due scarpe alte e invece me n’è spuntata una nuova, ora la media qui mi si sputtana tutta, e va beh, riprendo la calcolatrice in […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il Prof Bicromatico

Pensieri sfusi di una mente confusa

PornoRidicolo di Agata Grop

Il blog di Agata Grop, romanzo di formazione di una principessa sul pisello

I 7 Passi Della Piccola Anima

per la sua felicità

nazzablog

Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

fai cose buone

L'idea della perfezione toglie il piacere della comunicazione

francesco iacovetti blog

VIVIAMO IL MONDO DI SUZIE WONG O SIAMO SCHIAVI DELLA BORSA DI HONG KONG?

LaChimicaDelleLettere

Reazioni a catenella

katniss2016

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

Borntobeanomad

The world is your home.

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Dan Ceres's Words

Musicista. Autore. Scrittore. Fashion Consultant.

CATHERINE RYAN HOWARD

She turns coffee into books so she can afford to buy more coffee. And more books.

the literate lens

photography, writing and the spaces between

Punch Drunk Village

A blog for the rest of us

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: