Ottavo giorno al mare – tiriamo le somme

23 Ago

Tiriamo le somme, domani partiamo.

Cose che non si possono vedere:

1) l’assalto alle patatine fritte al buffet dell’antipasto, specie se circondato da trentanove meravigliosi vassoi stracolmi di verdure dell’isola cucinate da Dio. (Le patatine fritte dovrebbero essere bandite come l’ananas sulla pizza).

2) i selfie dovunque, ovunque e comunque. Persino in mezzo al mare, persino creando una scenografia con gli amici dietro, persino col sole alle spalle. (Maledetti gli inventori delle custodie per cellulari impermeabili e, a pari merito, maledetti gli squali campani che non se li mangiano tutti)

3) quelli che camminano sulla spiaggia facendo le video chiamate o mandando e ricevendo in continuazione messaggi vocali (mai che gli cada il cellulare in acqua, mai)

4) quelli che, mentre entrano in acqua, dicono alla moglie di stare attenta alla borsa sotto l’ombrellone e poi entrano nei negozi ancora col costume gocciolante e pensano pure di aver ragione solo perchè siamo al mare. (E in più nel negozio non comprano comunque un cazzo)

5) gli inglesi che arrivano in spiaggia tutti col cappello alla Ivan Lendl, pantaloncini e maglietta lunga anti Uv, faccia con sopra talmente tanti strati di crema che sembrano degli zombie. (Ma se ci dovete rovinare la vista e il panorama andate in montagna per Dio)

6) i miei figli, ma lo faccio anche io, che entrano nei negozi dei souvenir e devono toccare tutto anche quando si tratta di cristalleria e ci sono cartelli enormi che vietano di toccare. (A noi la famiglia di San Tommaso ci fa un baffo)

7) quelli che pensano che tutto quello che passa in TV sia vero e che per loro saremmo dovuti fuggire la sera stessa del terremoto magari attaccati a un drone per fare prima. (Bisognerebbe spegnere ogni tanto la TV e leggere un libro o anche piuttosto fissare un muro)

8) che il tempo dedicato a noi genitori, senza i figli che ci frantumassero i coglioni, è stato inferiore al 6%. (La frantumazione dei testicoli penso sia stata intorno al 9,5 su scala Richter, ma attendiamo conferme dai geologi).

9) quelli della vacanza mordi e fuggi, che arrivano romponi i coglioni sulla spiaggia perchè il loro asciugamano non ci sta, lui vuole tuffarsi, la moglie urla con la crema solare in mano rincorrendo i bambini, lui urla in piedi da uno scoglio che ha appena raggiunto a nuoto alla moglie di fargli una foto, e mentre urla ci scivola sopra. E la moglie urla, e i figli hanno schizzato tutti i vicini. E lui torna infuriato – forza muoviamoci, dobbiamo andare a visitare le altre spiaggie. E la moglie, l’unica che non era neanche riuscita a mettersi in costume, riimpacchetta tutti, figli compresi, e se ne vanno.

10) la sabbietta nel deretano che non ti abbandonerà più fino alla prossima estate.

Cose che non vorresti mai abbandonare:

1) il silenzio innaturale delle prime luci dell’alba ( quando nessuno ti parla, patrimonio dell’Unesco)

2) il sapore del basilico sulla pizza (mangerei solo quello)

3) la cortesia delle persone, con quel “Voi” per loro naturale ma che a me fa arrossire

4) non diciamo minchiate che qui nessuno vi frega

5) quando gioca il Napoli si paralizza tutto

6) e parlano parlano e parlano ancora. Ma se sai ascoltarli bene,  lo non parlano, narrano.

7) quei momenti anche se comunque inferiori al 6% ( e che cazzo!)

8) l’essere riuscita a leggere quasi quattro libri

9) il loro cuore grande.

10) il terremoto, perchè comunque capisci tante cose che prima non avevi capito.

Annunci

Una Risposta to “Ottavo giorno al mare – tiriamo le somme”

  1. micheleciotti agosto 23, 2017 a 10:17 pm #

    L’ha ribloggato su micheleciotti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Franz is running

Above all, try something.

Divagazioni

Ogni filosofia nasconde anche una filosofia; ogni opinione è anche un nascondiglio, ogni parola anche una maschera. Friedrich Nietzsche

Il Prof Bicromatico

Pensieri sfusi di una mente confusa

PornoRidicolo NSFW

Il blog di Agata Grop, romanzo di formazione di una principessa sul pisello

I 7 Passi Della Piccola Anima

per la sua felicità

nazzablog

Non prendete la vita troppo sul serio comunque vada non ne uscirete vivi

Dragonflai

L'idea della perfezione toglie il piacere della comunicazione

francesco iacovetti blog

VIVIAMO IL MONDO DI SUZIE WONG O SIAMO SCHIAVI DELLA BORSA DI HONG KONG?

LaChimicaDelleLettere

Reazioni a catenella

katniss2016

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

Borntobeanomad

The world is your home.

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Daniele Contestabile

Autore di storie e canzoni. Musicista. Ricercatore libero. Pensatore pesante.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: